Guida allo stile rustico
E ai suoi materiali

Lo stile rustico è quello da sempre associato alle case di campagna, ai bei casolari o agli appartamenti dei centri storici dei paesini.
Ma, in realtà, è uno stile che, se ben dosato, riesce ad adattarsi perfettamente anche a strutture decisamente più moderne e anche in contesti cittadini. È in grado di conferire calore e rendere accogliente qualsiasi ambiente; è lo stile che incarna perfettamente lo spirito del “home sweet home”.

I materiali dello stile rustico
I materiali dello stile rustico richiamano soprattutto la natura: legno, mattoni in cotto e pietre naturali in primis, ma anche vimini, ferro battuto e rame.
La bellezza dei materiali tipici dello stile rustico sta nel fatto che non temono gli effetti del tempo, anzi ne fanno fiera mostra: l’usura, le imperfezioni date dalle lavorazioni totalmente artigianali, i piccoli difetti e le scoloriture non vengono ritoccati o celati da strati di stucchi e vernici, perché fanno parte dell’essenza stessa di questo stile naturale, essenziale e vero.

I colori dello stile rustico
Così come per i materiali, anche i colori che contraddistinguono questo stile sono quelli della natura: i marroni del legno, il rosso della frutta matura, l’arancio del sole, il giallo del grano, l’azzurro del cielo, il verde dei prati e degli alberi; tutto sullo sfondo del bianco, nelle varie nuances, dalle più brillanti a quelle più calde, tendenti all’ecru.
In generale, quindi, i colori dello stile rustico sono colori caldi o che, comunque, danno vita ad atmosfere calde e accoglienti.
Proprio perché i colori dominanti sono decisi e protagonisti, a fare da sfondo e da cornice, le pareti è meglio che siano chiare, per dare luminosità e respiro agli ambienti, che, altrimenti, se troppo carichi di colori decisi, come quelli del legno, o quelli del cotto – pavimento d’eccellenza di questo genere di arredamento – potrebbero risultare poco armoniosi ed eleganti.

L’essenza dello stile rustico – il recupero
Lo stile rustico è anche semplicità: d’altra parte si rifà all’essenzialità delle vecchie case di campagna, dove l’arredamento non era di certo ricco e variegato. Quindi, anche in un contesto più moderno, il vero stile rustico è fatto di pochi pezzi ben selezionati, ma di valore. Anche per il mobilio e per i complementi d’arredo vale lo stesso discorso fatto per i colori: visto che, generalmente, il mobilio di questo stile è di una certa imponenza, talvolta è anche massiccio, meglio optare per un ambiente non troppo carico, che risulterebbe, altrimenti, appesantito.
Vero tocco di classe, che dona carattere e raffinatezza agli ambienti, è senza dubbio l’utilizzo di materiali e mobilio di recupero. Se si opta per un arredamento di stile rustico, un giro dal rigattiere è d’obbligo: si potrebbe trovare la credenza come quella della nonna, un bel tavolo per i pranzi in famiglia e tanti accessori originali della vita di campagna che fanno da perfetti complementi di arredo.

Vuoi Informazioni?

Inviaci adesso la tua richiesta, ti risponderemo in breve tempo.

info@maestridelcotto.it