Come risistemare
un pavimento in cotto rovinato

Maestri del Cotto Srl

Il cotto è un materiale 100% naturale estremamente resistente, sia nel suo utilizzo come pavimentazione o rivestimento per interni che per esterni.
È un materiale poroso, traspirante e per questo potrebbe essere anche permeabile, potrebbe assorbire facilmente sostanza che poi provocherebbero macchie. Ma proprio per questo, il cotto viene trattato: viene cosparso con un’apposita miscela che lo preserva da questo genere di inconvenienti.
Ma se ci troviamo di fronte, ad esempio, ad un vecchio pavimento in cotto di un casale, rovinato, macchiato o in parte lesionato, cosa possiamo fare? Dobbiamo sostituirlo?
No, assolutamente no! Tramite appositi interventi, un pavimento in cotto rovinato si può recuperare perfettamente, anche con una spesa non eccessiva e abbastanza velocemente.

Gli interventi di “ristrutturazione” di un pavimento in cotto rovinato possono essere di tre tipi, in base alla gravità della situazione.

• Spesso, al colpo d’occhio, un vecchio pavimento può apparire in condizioni peggiori di quelle in cui veramente si trova, soprattutto se è stato abbandonato a se stesso da molti anni. La maggior parte delle volte basta un’accurata pulizia e la stesura del trattamento per rivitalizzare un pavimento che sembrava, all’aspetto, irrecuperabile.

• Se il pavimento è in generale integro, ma dall’aspetto spento, oppure a chiazze di colore, oppure con una patina che lo fa apparire perennemente sporco, la migliore soluzione è quella di procedere con la ristrutturazione solo della sua superficie.
Dunque, se il problema è solo superficiale, basta decerare il pavimento con dei prodotti appositi, così da togliere giusto la patina superiore. Se invece è più profondo e sono presenti anche macchie dovute al ristagno di acqua e umidità, terra o residui di vegetazione, si procede al lavaggio con l’acido e alla spazzolatura con appositi macchinari, in modo da andare più in profondità – si parla sempre di millimetri.
In entrambi i casi, in seguito alla pulizia si effettua un nuovo trattamento ed il pavimento in cotto torna ad essere come nuovo.

• E se invece ci sono dei pezzi di pavimento rotti? Niente paura, non è necessario togliere tutto il pavimento e sostituirlo: si può intervenire anche solo localmente. Si sostituiscono i pezzi rotti, si riprende la stuccatura ed il pavimento è recuperato. È consigliabile poi una pulizia generale profonda ed un trattamento per far sì che non si vedano troppo le differenze fra le aree vecchie e quelle nuove.

Vuoi Informazioni?

Inviaci adesso la tua richiesta, ti risponderemo in breve tempo.

info@maestridelcotto.it